Victor Taichung - A200YSC

TORNI - Controllo

CARATTERISTICHE TECNICHE

Distanza punte604 mm
Massimo diametro tornibile su carro720 mm
Massimo diametro tornibile390 mm
Passaggio barra52 (opt. 66) mm
Velocità massima4200 rpm
Naso mandrinoASA A2-6
Passaggio barra30 mm
Velocità massima7000 rpm
Naso mandrinoASA A2-5
Asse X165+50 mm
Asse Y± 45 mm
Asse Z600 mm
Corsa asse B550 mm
Avanzamenti rapidi X - Z24 m/min
Avanzamento rapido B15 m/min
Numero posizioni12
Velocità massima6000 rpm
Attacco torrettaBMT-55
Motore mandrino9 - 7,5 kW
Motore contromandrino7.5-11 kW
Motore utensile motorizzato5,5 kW
Servomotori assi X - Z4 - 3 kW

ACCESSORI STANDARD

Controllo numerico 0i-TF Plus (10,4'') Type 1, color graphic display, Manual Guide I, tastiera QWERTY, volantino elettronico
Uscite seriale, ethernet e USB
Controllo vita/sforzo utensile
Mandrino a cinghia, 4200rpm, Alpha P15/6000i, 7.5-9.0 kW, ASA A2-6
Passaggio barra 52mm
Autocentrante idraulico - AutoGrip 8''
Pompa Grundfos SPK2-3 (1.5 BAR)
Convogliatore trucioli con uscita laterale
Lampada di allarme e fine ciclo a 3 colori
Luce di lavoro integrata nella macchina
Piedini d'appoggio
Cassetta portautensili con chiavi di servizio

DESCRIZIONE MACCHINA

IL BASAMENTO E IL CARRO

Il basamento è costruito in un’unica fusione di ghisa Meehanite ® con nervature sovradimensionate capaci di sopportare le sollecitazioni più gravose. Questo viene sottoposto a trattamento di stabilizzazione all’aperto per un periodo minimo di 6 mesi, permettendo di eliminare le tensioni interne residue; la geometria di tipo “slant” (inclitanata di 45°) è stata realizzata per favorire sia l’evacuazione dei trucioli come pure l’accessibilità alla macchina da parte dell’operatore. Sia il basamento che il carro sono progettati e disegnati secondo l’applicazione del sistema di analisi e progettazione (FEA). Utilizzando questo sistema il computer determina lo spessore e la dislocazione delle nervature interne. Sul basamento sono ricavate le due guide piane superiori per il movimento longitudinale della carro (asse z) e le due inferiori per il corpo contropunta.

LE GUIDE

Le guide del tornio sono piane, ricavate direttamente sul basamento della macchina. La movimentazione del carro, della torretta e del corpo contropunta avviene tra i materiali ghisa su acciaio con interposto un film d’olio a pressione. mediante l’aderenza tra la ghisa e l’acciaio, con interposto un filo d’olio a pressione. .In questo modo non viene utilizzata Turcite o altro materiale antifrizione necessario per la movimentazione, permettendo quindi una forte stabilità in fase di lavorazione e allo stesso tempo un aumento della vita delle guide, riducendo drasticamente gli interventi di manutenzione delle stesse. Le guide del contromandrino sono su guide lineari riportate.


LINEA MANDRINO

Ha una struttura monolitica in ghisa Meehanite ®, fissata alla base sul basamento. La struttura stessa è “termicamente simmetrica” per limitare gli effetti delle eventuali escursioni termiche che si dovessero generare. Un efficiente impianto di raffreddamento con unità frigo esterna mantiene la temperatura costante. La trasmissione del moto avviene mediante cinghia. Standard è montato un motore Fanuc αiIP15 (7,5-9 kW); opzione è possibile montare un motore più potente Fanuc αiIP22 (11-15 kW).

TORRETTA MOTORIZZATA BMT-55

E’ a 12 posizioni con attacco BMT-55. La torretta viene realizzata internamente negli stabilimenti di proprietà della Victor. Ha il posizionamento intermedio aumentando di fatto la disponibilità degli utensili da 12 a 24 a seconda delle esigenze di lavoro. E’ predisposta per l'uscita del liquido refrigerante sia all'esterno che all'interno dei portautensili. Il posizionamento e la rotazione bidirezionale del piatto viene garantito da un motore FANUC estremamente veloce e affidabile con un tempo di indexaggio di soli 0,3 sec. (tool to tool). Per quanto riguarda gli utensili motorizzati il moto viene trasmesso da un motore Fanuc da 4.5kW / 4000rpm (opz. 6000rpm).

CONTROMANDRINO (DDS)

Ha una struttura in ghisa Meehanite ®. La struttura stessa è “termicamente simmetrica” per limitare gli effetti delle eventuali escursioni termiche che si dovessero generare. Un efficiente impianto di raffreddamento con unità frigo esterna mantiene la temperatura costante. Il posizionamento del contromandrino è indipendente dal carro superiore (avviene tramite vite a ricircolo di sfere come un'asse aggiuntivo B). Il contromandrino, come quello principale, è un motore elettromandrino DDS (Direct Drive Spindle). Questo permette una notevole precisione e velocità d'indexaggio. Monta un motore Fanuc αBil 112M (10-15 kW), raggiungendo una velocità di rotazione massima di 7000rpm.

CONVOGLIATORE TRUCIOLI

E’ posizionato con lo scarico rivolto dal lato contropunta, del tipo incernierato. La sua manutenzione e pulizia è estremamente semplice e veloce, estraendolo dal davanti della macchina Le dimensioni del tappeto sono state dimensionate per una lunga durata pur dovendo evacuare una grande quantità di truciolo di acciaio o altro materiale. In dotazione è compreso anche il carrello raccogli-trucioli.

IMPIANTO DI REFRIGERAZIONE UTENSILI

E’ completo di vasca di raccolta molto capiente capace di raccogliere fino a 330L, pompa e tubazioni per la refrigerazione degli utensili; l’erogazione viene portata direttamente alla torretta portautensili. A richiesta il sistema viene dotato di pompe supplementari ad alta pressione e sistemi per il recupero di olio esausto in vasca per scongiurare l’inquinamento delle emulsioni.

IMPIANTO ELETTRICO ELETTRONICO

L’impianto, integrato con il CNC della macchina, è completo di armadio a tenuta stagna. Tutti i comandi nonché l’unità di governo, sono piazzati nella parte anteriore, mentre l’armadio elettrico è collocato nella parte posteriore della macchina. Un efficace impianto di condizionamento garantisce che all’interno dell’armadio elettrico la temperatura di esercizio sia controllata e costante per evitare che le componenti elettroniche utilizzate possano danneggiarsi, soprattutto nelle stagioni più calde.

IMPIANTO LUBRIFICAZIONE AUTOMATICA

Comprende le centraline di lubrificazione, dotate di un temporizzatore e una serie di dosatori per la lubrificazione automatica di: guide di scorrimento - viti a ricircolo di sfere - cuscinetti. Un segnalatore acustico ci avverte se il livello ha raggiunto il minimo consentito pur continuando a lubrificare. A garanzia che il sistema sia perfettamente funzionante ci sono dei pressostati che misurano la pressione nel circuito che solo quando la pressione impostata è stata raggiunta rilascia il liquido; se questo non avviene a causa di perdite scaturisce un allarme. La struttura del basamento è stata realizzata per il recupero della maggior parte di olio esausto in una apposita vaschetta posta nella parte posteriore della macchina.

A200YSC

Victor Taichung / TORNI Controllo

Vuoi saperne di più sui nostri prodotti?

Logo
Via dell' Artigianato 1
Pernumia (PD) 35020
C.F. e P.iva 04801780281
SDI J6URRTW
Tel: 0429.778060 - Fax: 0429.763525
Email: info@vimak.it

Ultime News