VICTOR TAICHUNG - X200 LSB - Turret

TORNI - Controllo

Caratteristiche

DISTANZA PUNTE1123 mm
MAX DIAMETRO ROTANTE610 mm
MAX DIAMETRO TORNIBILE SU CARRO960 mm
MAX LUNGHEZZA TORNIBILE1000 mm
MAX DIAMETRO TORNIBILE540 mm
PASSAGGIO BARRA52 (opt. 66-75) mm
MANDRINO4200 rpm; 15-18,5-22 Kw; ASA A2-6
CONTROMANDRINO 4200 rpm; 15-18,5-22 Kw; ASA A2-6
TESTAHSK-T63 (opt. CAPTO C6) ; 12000 rpm; 11-15-22 Kw
CORSA ASSE X1600 mm
CORSA ASSE X2150 mm
CORSA ASSE Y± 80 mm
CORSA ASSE Z11100 mm
CORSA ASSE Z2782 mm
CORSA ASSE B225 mm
AVANZAMENTI RAPIDI X-Y-Z36 - 36 - 18 m/min
TORRETTA PORTAUTENSILI9 POS
MAGAZZINO UTENSILI 40 (opt. 60-80) POS
CONTROLLOFANUC 0i-TF
POTENZA RICHIESTA95 Kw
INGOMBRO_L 5500 mm
INGOMBRO_P 3400 mm
INGOMBRO_H 2600 mm
PESO 12000 Kg

IL BASAMENTO
E’ costruito in un’unica fusione di ghisa meccanica a matrice perlitica di alta qualità con nervature sovradimensionate che garantiscono una rigidità insuperabile nelle lavorazioni ad alta asportazione. La struttura viene sottoposta a trattamento di stabilizzazione per eliminare le tensioni interne residue. Lo smorzamento delle vibrazioni è garantito da una fusione in ghisa eccezionalmente dimensionata. La geometria del bancale è del tipo “slant” e cioè inclinata, per favorire sia l’evacuazione dei trucioli come pure l’accessibilità alla macchina da parte dell’operatore. Sullo stesso sono fissate nella parte frontale le due guide lineari a rulli per il movimento longitudinale della controtesta (asse E) e del carro inferiore (asse Z-2). Nella parte Superiore del basamento sono ricavate le guide a rulli per il movimento longitudinale del carro (asse Z-1) sul quale sono ricavate la slitta (asse X - 1) e slitta (asse Y). Sulla doppia slitta è posizionata la Torretta Motorizzata (asse B) con attacco utensile HSK - A 63 o in alternativa il sistema Kennametal KM-63 UT.

GRUPPO CARRO SLITTA
Anche il carro è costruito in ghisa meccanica a matrice perlitica; è opportunamente nervato, nella parte inferiore dello stesso sono fissati i pattini a ricircolo di rulli per il movimento longitudinale (asse Z 1), nella parte superiore sono fissate le guide lineari a rulli per il movimento in asse Y 1 del gruppo slitta. Anche la slitta sulla quale lavora la Torretta Motorizzata è molto robusta, con una struttura interamente in ghisa e dalle ampie guide a rulli fissate sulla stessa consentendo movimenti lineari con il minimo attrito e la massima precisione nel posizionamento.

GUIDE DI SCORRIMENTO
Come detto in precedenza i movimenti principali della macchina sono con guide lineari a ricircolo di rulli fissate direttamente sul basamento e sul carro. Questa scelta assicura il minimo attrito, una buonissima rigidità e una maggiore precisione nel posizionamento. Ogni asse comprende due guide, temprate a induzione e rettificate che consentono lo scorrimento degli assi. Un efficiente sistema di lubrificazione forzata automatico temporizzato garantisce una costante lubrificazione delle superfici.

ASSI
Tutti gli assi sono comandati da motori digitali AC della serie FANUC α per cui non richiedono nessuna manutenzione. Il motore asse Z 2 è rinviato, mentre il motore asse Z 1 è diretto. La velocità di rapido è 36 m./min. per asse X 1 -
Z 1, 18 m/min per l'asse X 2, mentre per l'asse Z 2 e l'asse E è m/min 20. La trasmissione del moto avviene attraverso viti a ricircolazione di sfere rettificate, e con chiocciola precaricata. Le viti sono supportate da cuscinetti angolari e prevaricate all’estremità; la sezione delle stesse (asse X 1 diam. 36 P 10 -
asse Z1 diam. 40 P 12 -
asse Y diam. 36 P 10) ci garantisce di sfruttare in pieno la spinta dei motori da KW 5.5 / 7 / 4 / 3 - (asse X 2 diam. 32 P 10 – asse Z2 diam. 32 P 12 - asse E diam. 36 P 10) ci garantisce di sfruttare in pieno la spinta dei motori da KW 3 /3 / 4.

ELETTROMANDRINO PRINCIPALE E SECONDARIO DDS
Hanno entrambi una struttura monolitica, fusa in ghisa meccanica fissata sul basamento; la struttura stessa è “termicamente simmetrica” per limitare gli effetti delle eventuali escursioni termiche che si dovessero ingenerare. All’interno è integrato il motore mandrino che eroga 22 KW. L’albero mandrino è supportato frontalmente da n° 3 cuscinetti e precisamente: n° 1 cuscinetto a sfere di grosse dimensioni; n° 2 cuscinetti a rulli angolari con grado di precisione P5.
La generosa potenza del motore applicato alla linea mandrino 22 KW e il cambio gamma elettronico ci consentono di sfruttare al massimo le caratteristiche di questa macchina nelle situazioni di taglio più gravose. L’ autocentrante è a comando idraulico con cilindro di comando posteriore, l’apertura e chiusura dello stesso avviene tramite pedale o dal CN con un codice M.

TORRETTA A MANDRINO SINGOLO ASSE B
La torretta è montata e scorre sulla slitta asse X 1 anch’essa particolarmente robusta; è dotata di un sistema di camme a rulli che gli consente il posizionamento da + 115° a - 110°. Questa soluzione ci garantisce nel tempo la precisione del posizionamento e l’eliminazione del backlash. All’interno della stessa alloggia l’elettromandrino FANUC che eroga 7.5 KW / 60 Nm e 12.000 giri max. E’ predisposta per l’uscita del liquido refrigerante sia all’esterno che all’interno dei portautensili. Un efficiente sistema di refrigerazione forzata ad olio mantiene la temperatura della torretta costante senza ingenerare derive termiche. L’attacco del portautensile è HSK - 63 o in alternativa KM - 63 UT.

SERVO TORRETTA INFERIORE
La torretta è montata e scorre sulla slitta asse X 2 / Z 2; è a 9 stazioni sulle quali possono essere montati gli utensili sia in posizione radiale che assiale; è predisposta per l’uscita del liquido refrigerante sia all’esterno che all’interno dei portautensili, che hanno una sezione di 25 mm. per est.
40 mm. per int.. Il posizionamento e la rotazione bidirezionale del Disco portautensili viene garantito da un motore Fanuc; è estremamente veloce e affidabile, solo 1.3
sec. (face to face). Il Disco portautensili è in posizione orizzontale: questa soluzione ci consente di utilizzare alcuni utensili sia sul mandrino principale che su quello secondario (punte-bareni ecc.).

CAMBIO UTENSILI
Il sistema di cambio automatico degli utensili è costituito da un magazzino del tipo “a catena” posizionato al lato sinistro della Torretta a mandrini singolo e da un braccio scambiatore a doppia presa; la capienza del magazzino è di
40 posti con attacco HSK-A63 o in alternativa KM-63UT Kennametal. Il braccio scambiatore è costruito secondo concezioni di notevole robustezza ed affidabilità nel tempo, la selezione dell’utensile del tipo “Random” bidirezionale, con ricerca dell’utensile secondo il tragitto più breve, permette una veloce preselezione durante la lavorazione; quindi un tempo mascherato. Il cambio utensile è molto veloce; sono necessari solo 5 secondi per effettuarlo. Il peso del portautensile è pari a 8 Kg max con diam. 90mm e 280mm di lunghezza.
CONVOGLIATORE TRUCIOLI
E’ posizionato con lo scarico rivolto dal lato destro, del tipo a tappeto incernierato, ed è estraibile per la manutenzione e pulizia in quanto viene adagiato sulla grande vasca di raccolta del liquido refrigerante.
IMPIANTO DI REFRIGERAZIONE UTENSILI
E’ completo di vasca di raccolta molto capiente, pompa e tubazioni per la refrigerazione degli utensili. L’erogazione, come detto in precedenza, viene portata direttamente alla torretta portautensili. La macchina è dotata di un efficiente sistema di pompe che garantiscono una grande portata di liquido refrigerante. E’ disponibile come opz. un sistema ad alta pressione.
IMPIANTO ELETTRICO ELETTRONICO
L’impianto, integrato con il CNC della macchina, è completo di armadio a tenuta stagna e provvisto di condizionatore che ci garantisce il buon funzionamento di tutto l’apparato anche durante il periodo estivo con temperature elevate. Tutti i comandi nonché l’Unità di Governo, sono piazzati nella parte anteriore, mentre l’armadio di cui sopra è piazzato nella parte posteriore della macchina.

IMPIANTO IDRAULICO
Comprende la centralina idraulica molto contenuta e silenziosa nonché tutti i dispositivi elettro idraulici atti al funzionamento del mandrino autocentrante.
IMPIANTO LUBRIFICAZIONE AUTOMATICA
Comprende la centralina di lubrificazione della capacità di l.2, dotata di un temporizzatore e una serie di dosatori per la lubrificazione automatica di: guide di scorrimento - viti a ricircolo di sfere - cuscinetti. Un segnalatore acustico ci avverte se il livello ha raggiunto il minimo consentito e il funzionamento della macchina viene interrotto. La stessa rimane in allarme se non viene ripristinato il livello.

Categoria

TORNI

Marca

VICTOR TAICHUNG

Modello

X200 LSB - Turret

Caratteristiche

DISTANZA PUNTE1123 mm
MAX DIAMETRO ROTANTE610 mm
MAX DIAMETRO TORNIBILE SU CARRO960 mm
MAX LUNGHEZZA TORNIBILE1000 mm
MAX DIAMETRO TORNIBILE540 mm
PASSAGGIO BARRA52 (opt. 66-75) mm
MANDRINO4200 rpm; 15-18,5-22 Kw; ASA A2-6
CONTROMANDRINO 4200 rpm; 15-18,5-22 Kw; ASA A2-6
TESTAHSK-T63 (opt. CAPTO C6) ; 12000 rpm; 11-15-22 Kw
CORSA ASSE X1600 mm
CORSA ASSE X2150 mm
CORSA ASSE Y± 80 mm
CORSA ASSE Z11100 mm
CORSA ASSE Z2782 mm
CORSA ASSE B225 mm
AVANZAMENTI RAPIDI X-Y-Z36 - 36 - 18 m/min
TORRETTA PORTAUTENSILI9 POS
MAGAZZINO UTENSILI 40 (opt. 60-80) POS
CONTROLLOFANUC 0i-TF
POTENZA RICHIESTA95 Kw
INGOMBRO_L 5500 mm
INGOMBRO_P 3400 mm
INGOMBRO_H 2600 mm
PESO 12000 Kg

Descrizione

IL BASAMENTO
E’ costruito in un’unica fusione di ghisa meccanica a matrice perlitica di alta qualità con nervature sovradimensionate che garantiscono una rigidità insuperabile nelle lavorazioni ad alta asportazione. La struttura viene sottoposta a trattamento di stabilizzazione per eliminare le tensioni interne residue. Lo smorzamento delle vibrazioni è garantito da una fusione in ghisa eccezionalmente dimensionata. La geometria del bancale è del tipo “slant” e cioè inclinata, per favorire sia l’evacuazione dei trucioli come pure l’accessibilità alla macchina da parte dell’operatore. Sullo stesso sono fissate nella parte frontale le due guide lineari a rulli per il movimento longitudinale della controtesta (asse E) e del carro inferiore (asse Z-2). Nella parte Superiore del basamento sono ricavate le guide a rulli per il movimento longitudinale del carro (asse Z-1) sul quale sono ricavate la slitta (asse X - 1) e slitta (asse Y). Sulla doppia slitta è posizionata la Torretta Motorizzata (asse B) con attacco utensile HSK - A 63 o in alternativa il sistema Kennametal KM-63 UT.

GRUPPO CARRO SLITTA
Anche il carro è costruito in ghisa meccanica a matrice perlitica; è opportunamente nervato, nella parte inferiore dello stesso sono fissati i pattini a ricircolo di rulli per il movimento longitudinale (asse Z 1), nella parte superiore sono fissate le guide lineari a rulli per il movimento in asse Y 1 del gruppo slitta. Anche la slitta sulla quale lavora la Torretta Motorizzata è molto robusta, con una struttura interamente in ghisa e dalle ampie guide a rulli fissate sulla stessa consentendo movimenti lineari con il minimo attrito e la massima precisione nel posizionamento.

GUIDE DI SCORRIMENTO
Come detto in precedenza i movimenti principali della macchina sono con guide lineari a ricircolo di rulli fissate direttamente sul basamento e sul carro. Questa scelta assicura il minimo attrito, una buonissima rigidità e una maggiore precisione nel posizionamento. Ogni asse comprende due guide, temprate a induzione e rettificate che consentono lo scorrimento degli assi. Un efficiente sistema di lubrificazione forzata automatico temporizzato garantisce una costante lubrificazione delle superfici.

ASSI
Tutti gli assi sono comandati da motori digitali AC della serie FANUC α per cui non richiedono nessuna manutenzione. Il motore asse Z 2 è rinviato, mentre il motore asse Z 1 è diretto. La velocità di rapido è 36 m./min. per asse X 1 -
Z 1, 18 m/min per l'asse X 2, mentre per l'asse Z 2 e l'asse E è m/min 20. La trasmissione del moto avviene attraverso viti a ricircolazione di sfere rettificate, e con chiocciola precaricata. Le viti sono supportate da cuscinetti angolari e prevaricate all’estremità; la sezione delle stesse (asse X 1 diam. 36 P 10 -
asse Z1 diam. 40 P 12 -
asse Y diam. 36 P 10) ci garantisce di sfruttare in pieno la spinta dei motori da KW 5.5 / 7 / 4 / 3 - (asse X 2 diam. 32 P 10 – asse Z2 diam. 32 P 12 - asse E diam. 36 P 10) ci garantisce di sfruttare in pieno la spinta dei motori da KW 3 /3 / 4.

ELETTROMANDRINO PRINCIPALE E SECONDARIO DDS
Hanno entrambi una struttura monolitica, fusa in ghisa meccanica fissata sul basamento; la struttura stessa è “termicamente simmetrica” per limitare gli effetti delle eventuali escursioni termiche che si dovessero ingenerare. All’interno è integrato il motore mandrino che eroga 22 KW. L’albero mandrino è supportato frontalmente da n° 3 cuscinetti e precisamente: n° 1 cuscinetto a sfere di grosse dimensioni; n° 2 cuscinetti a rulli angolari con grado di precisione P5.
La generosa potenza del motore applicato alla linea mandrino 22 KW e il cambio gamma elettronico ci consentono di sfruttare al massimo le caratteristiche di questa macchina nelle situazioni di taglio più gravose. L’ autocentrante è a comando idraulico con cilindro di comando posteriore, l’apertura e chiusura dello stesso avviene tramite pedale o dal CN con un codice M.

TORRETTA A MANDRINO SINGOLO ASSE B
La torretta è montata e scorre sulla slitta asse X 1 anch’essa particolarmente robusta; è dotata di un sistema di camme a rulli che gli consente il posizionamento da + 115° a - 110°. Questa soluzione ci garantisce nel tempo la precisione del posizionamento e l’eliminazione del backlash. All’interno della stessa alloggia l’elettromandrino FANUC che eroga 7.5 KW / 60 Nm e 12.000 giri max. E’ predisposta per l’uscita del liquido refrigerante sia all’esterno che all’interno dei portautensili. Un efficiente sistema di refrigerazione forzata ad olio mantiene la temperatura della torretta costante senza ingenerare derive termiche. L’attacco del portautensile è HSK - 63 o in alternativa KM - 63 UT.

SERVO TORRETTA INFERIORE
La torretta è montata e scorre sulla slitta asse X 2 / Z 2; è a 9 stazioni sulle quali possono essere montati gli utensili sia in posizione radiale che assiale; è predisposta per l’uscita del liquido refrigerante sia all’esterno che all’interno dei portautensili, che hanno una sezione di 25 mm. per est.
40 mm. per int.. Il posizionamento e la rotazione bidirezionale del Disco portautensili viene garantito da un motore Fanuc; è estremamente veloce e affidabile, solo 1.3
sec. (face to face). Il Disco portautensili è in posizione orizzontale: questa soluzione ci consente di utilizzare alcuni utensili sia sul mandrino principale che su quello secondario (punte-bareni ecc.).

CAMBIO UTENSILI
Il sistema di cambio automatico degli utensili è costituito da un magazzino del tipo “a catena” posizionato al lato sinistro della Torretta a mandrini singolo e da un braccio scambiatore a doppia presa; la capienza del magazzino è di
40 posti con attacco HSK-A63 o in alternativa KM-63UT Kennametal. Il braccio scambiatore è costruito secondo concezioni di notevole robustezza ed affidabilità nel tempo, la selezione dell’utensile del tipo “Random” bidirezionale, con ricerca dell’utensile secondo il tragitto più breve, permette una veloce preselezione durante la lavorazione; quindi un tempo mascherato. Il cambio utensile è molto veloce; sono necessari solo 5 secondi per effettuarlo. Il peso del portautensile è pari a 8 Kg max con diam. 90mm e 280mm di lunghezza.
CONVOGLIATORE TRUCIOLI
E’ posizionato con lo scarico rivolto dal lato destro, del tipo a tappeto incernierato, ed è estraibile per la manutenzione e pulizia in quanto viene adagiato sulla grande vasca di raccolta del liquido refrigerante.
IMPIANTO DI REFRIGERAZIONE UTENSILI
E’ completo di vasca di raccolta molto capiente, pompa e tubazioni per la refrigerazione degli utensili. L’erogazione, come detto in precedenza, viene portata direttamente alla torretta portautensili. La macchina è dotata di un efficiente sistema di pompe che garantiscono una grande portata di liquido refrigerante. E’ disponibile come opz. un sistema ad alta pressione.
IMPIANTO ELETTRICO ELETTRONICO
L’impianto, integrato con il CNC della macchina, è completo di armadio a tenuta stagna e provvisto di condizionatore che ci garantisce il buon funzionamento di tutto l’apparato anche durante il periodo estivo con temperature elevate. Tutti i comandi nonché l’Unità di Governo, sono piazzati nella parte anteriore, mentre l’armadio di cui sopra è piazzato nella parte posteriore della macchina.

IMPIANTO IDRAULICO
Comprende la centralina idraulica molto contenuta e silenziosa nonché tutti i dispositivi elettro idraulici atti al funzionamento del mandrino autocentrante.
IMPIANTO LUBRIFICAZIONE AUTOMATICA
Comprende la centralina di lubrificazione della capacità di l.2, dotata di un temporizzatore e una serie di dosatori per la lubrificazione automatica di: guide di scorrimento - viti a ricircolo di sfere - cuscinetti. Un segnalatore acustico ci avverte se il livello ha raggiunto il minimo consentito e il funzionamento della macchina viene interrotto. La stessa rimane in allarme se non viene ripristinato il livello.

ALTRI TORNI