Komatech - KT360D (F)

CENTRI DI LAVORO - Verticali

Caratteristiche

CORSA ASSE X: 560 mm
CORSA ASSE Y: 360 mm
CORSA ASSE Z: 300 mm
DISTANZA NASO MANDRINO PIANO TAVOLA: 200-500 mm
AVANZAMENTI RAPIDI X-Y-Z: 50-50-60 m/min
MANDRINO: 10000 (opt. 15000/24000) rpm; 3,7-5,5 Kw; BBT-30 (opt. BT-30)
DIMENSIONE TAVOLA: 650x900 mm
MAX CARICO AMMESSO: 200x2 Kg
MAGAZZINO UTENSILI: 21 POS. (opt. 14) A STELLA
TEMPO DI CAMBIO CHIP-TO-CHIP: 1.36 sec.
LUNGHEZZA MAX UTENSILE: 200 mm
DIAMETRO MAX UTENSILE: 80 mm
PESO MAX UTENSILE: 3 kg
POTENZA RICHIESTA: 25 kVA
CONTROLLO: Fanuc 0i-MF (200 blocchi), Manual Guide INGOMBRO_L: 3150 mm
INGOMBRO_P: 1760 mm
INGOMBRO_H: 2715 mm
PESO: 4300 Kg

IL BASAMENTO:
E’ costruito in un’unica struttura. Come tutte le altre strutture anch’esso è progettato e disegnato secondo l’applicazione del sistema di analisi e progettazione (FEA) utilizzando questo sistema il computer determina la sezione e la dislocazione delle nervature interne che costituiscono i corpi in ghisa delle strutture. La ghisa meccanica a matrice perlitica di alta qualità ed il corpo macchina così realizzato permettono lavorazioni gravose senza alcuna vibrazione con un grado di finitura superficiale del pezzo molto alto. Sul basamento inoltre sono fissate meccanicamente le guide profilate per il movimento della colonna (asse x) longitudinale. Nella parte frontale del basamento è fissato il sistema di cambio pallet rotativo.
 
LA COLONNA:
La colonna ha una struttura del tipo “a scatola” ed è costruita come il basamento con opportune nervature; tutte le strutture vengono sottoposte a trattamento di stabilizzazione per eliminare le tensioni interne residue. Sulla parte anteriore della stessa sono fissate meccanicamente le guide profilate in acciaio per il movimento verticale della testa mandrino asse z che corre al centro della colonna tra i due montanti. Alla base della colonna vi sono gli ancoraggi meccanici per fissare i pattini per il movimento asse y trasversale. Questo modello di centro di lavoro è a montante mobile.
 
GUIDE DI SCORRIMENTO:
Come detto in precedenza i tre movimenti principali della macchina assi x, y, z, sono con guide profilate riportate meccanicamente sul basamento sulla colonna e sul supporto della testa mandrino. Ogni asse comprende due guide in acciaio cementate temperate e rettificate dal profilo particolare che consentono lo scorrimento di due coppie di carrelli con ricircolo di rulli. Un efficiente sistema di lubrificazione forzata automatico temporizzato garantisce una costante lubrificazione. Questo sistema consente delle accelerazioni e decelerazioni con velocità di rapido di 50/60 m/min.
 
ASSI:
I tre assi x, y, z sono comandati da motori brushless in corrente alternata senza spazzole per cui non richiedono nessuna manutenzione. Una risposta nelle rampe di accelerazione immediata ci consente di raggiungere i 60 m/min in pochi millesimi di secondo. La trasmissione del moto avviene attraverso viti a ricircolazione di sfere rettificate, e con chiocciola precaricata.
 
TESTA DI MANDRINO:
Ha una struttura monolitica, fusa in ghisa meccanica, ed è centrata tra le guide del montante sul quale scorre. Al suo interno l’albero mandrino supportato da coppie di cuscinetti a contatto obliquo, di alta precisione precaricati. E disponibile come opzione il refrigerante dal centro del mandrino form A con l’alta pressione. La velocità di rotazione del mandrino è 10.000 - 15.000 o 24.000 giri ed è comandata da un motore in corrente alternata brushless con variazione automatica della frequenza. Il motore mandrino è dotato di encoder per consentire l’esecuzione della maschiatura rigida e cioè l’impiego di utensili a maschiare senza l’ausilio di mandrini compensati. La pulizia del cono di attacco sul naso del mandrino è garantita da un potente getto d’aria che avviene in fase di aggancio.
 
CAMBIO UTENSILI:
Il sistema di cambio automatico degli utensili è costituito da un magazzino del tipo “a stella” posizionato frontalmente, la capienza del magazzino è di 21 posti. Questo tipo di cambio utensile a disco posizionato frontalmente permette di effettuare il cambio utensile velocemente senza l’ausilio del braccio scambiatore. La testa si posiziona verticalmente nella zona del magazzino porta utensili e mentre la testa risale verso il punto prestabilito automaticamente deposita l’utensile in utilizzo; il magazzino ruota posizionando il nuovo utensile che viene agganciato automaticamente mentre la testa ritorna sul pezzo da lavorare alla velocità di 60 m/min. Il cambio utensile è molto veloce; sono necessari solo 1,07 secondi per effettuarlo. Inoltre per minimizzare il tempo di non contatto utensile con il pezzo da lavorare il cambio utensile ed il movimento degli assi è controllato ed avviene simultaneamente.
 
CAMBIO PALLET:
Il cambio pallets di tipo rotante a due posizioni fisse, sulla tavola stessa sono ricavati contrapposti di 180° le sedi per il fissaggio delle tavole da 650 x 450 sulle quali vengono staffati i pezzi da lavorare. Le due posizioni sono rispettivamente: posizione interna alla macchina: posiz. di lavoro; posizione esterna alla macchina: posiz. di carico/scarico. Con questo sistema si eliminano i tempi passivi di carico scarico pezzi in quanto queste operazioni vengono eseguite in tempo mascherato e cioè finché la macchina lavora. La posizione esterna è separata dalla posizione interna da un riparo che ruota assieme al cambio pallet.
 
IMPIANTO DI REFRIGERAZIONE UTENSILI E EVACUAZIONE TRUCIOLO (OPZIONALE):
E’ completo di vasca di raccolta del truciolo e del liquido refrigerante, pompa e tubazioni per la refrigerazione degli utensili e per la pulizia delle protezioni telescopiche dai trucioli evacuati assieme al liquido refrigerante. All’interno del corpo macchina un sistema a coclea rimuove il truciolo e lo deposita sul convogliatore a tappeto per la raccolta ed evacuazione dello stesso. Come opzione è disponibile un sistema filtrante a cartuccia che viene abbinato alla pompa alta pressione e refrigerante dal centro del mandrino form A.
 
IMPIANTO ELETTRICO ELETTRONICO:
L’impianto, integrato con il CNC della macchina, è completo di armadio a tenuta stagna contenente tutta l’apparecchiatura, tutti i comandi nonché l’unità di governo, sono piazzati a bordo macchina.  Un sistema che mantiene la temperatura costante all’interno dello stesso è standard con il principio di scambio aria – aria, mentre è opzionale il condizionatore.
 
IMPIANTO LUBIFRICAZIONE AUTOMATICA:
Comprende la centralina di lubrificazione, dotata di un temporizzatore e una serie di dosatori per la lubrificazione automatica di: guide di scorrimento - viti a ricircolo di sfere - cuscinetti. Centralina idraulica dotata di frigorifero per mantenere la temperatura costante dello stesso atta al funzionamento di tutti gli apparati idraulici.

Categoria

CENTRI DI LAVORO - Verticali

Marca

Komatech

Modello

KT360D (F)

Caratteristiche

CORSA ASSE X: 560 mm
CORSA ASSE Y: 360 mm
CORSA ASSE Z: 300 mm
DISTANZA NASO MANDRINO PIANO TAVOLA: 200-500 mm
AVANZAMENTI RAPIDI X-Y-Z: 50-50-60 m/min
MANDRINO: 10000 (opt. 15000/24000) rpm; 3,7-5,5 Kw; BBT-30 (opt. BT-30)
DIMENSIONE TAVOLA: 650x900 mm
MAX CARICO AMMESSO: 200x2 Kg
MAGAZZINO UTENSILI: 21 POS. (opt. 14) A STELLA
TEMPO DI CAMBIO CHIP-TO-CHIP: 1.36 sec.
LUNGHEZZA MAX UTENSILE: 200 mm
DIAMETRO MAX UTENSILE: 80 mm
PESO MAX UTENSILE: 3 kg
POTENZA RICHIESTA: 25 kVA
CONTROLLO: Fanuc 0i-MF (200 blocchi), Manual Guide
INGOMBRO_L: 3150 mm
INGOMBRO_P: 1760 mm
INGOMBRO_H: 2715 mm
PESO: 4300 Kg

Descrizione

IL BASAMENTO:
E’ costruito in un’unica struttura. Come tutte le altre strutture anch’esso è progettato e disegnato secondo l’applicazione del sistema di analisi e progettazione (FEA) utilizzando questo sistema il computer determina la sezione e la dislocazione delle nervature interne che costituiscono i corpi in ghisa delle strutture. La ghisa meccanica a matrice perlitica di alta qualità ed il corpo macchina così realizzato permettono lavorazioni gravose senza alcuna vibrazione con un grado di finitura superficiale del pezzo molto alto. Sul basamento inoltre sono fissate meccanicamente le guide profilate per il movimento della colonna (asse x) longitudinale. Nella parte frontale del basamento è fissato il sistema di cambio pallet rotativo.
 
LA COLONNA:
La colonna ha una struttura del tipo “a scatola” ed è costruita come il basamento con opportune nervature; tutte le strutture vengono sottoposte a trattamento di stabilizzazione per eliminare le tensioni interne residue. Sulla parte anteriore della stessa sono fissate meccanicamente le guide profilate in acciaio per il movimento verticale della testa mandrino asse z che corre al centro della colonna tra i due montanti. Alla base della colonna vi sono gli ancoraggi meccanici per fissare i pattini per il movimento asse y trasversale. Questo modello di centro di lavoro è a montante mobile.
 
GUIDE DI SCORRIMENTO:
Come detto in precedenza i tre movimenti principali della macchina assi x, y, z, sono con guide profilate riportate meccanicamente sul basamento sulla colonna e sul supporto della testa mandrino. Ogni asse comprende due guide in acciaio cementate temperate e rettificate dal profilo particolare che consentono lo scorrimento di due coppie di carrelli con ricircolo di rulli. Un efficiente sistema di lubrificazione forzata automatico temporizzato garantisce una costante lubrificazione. Questo sistema consente delle accelerazioni e decelerazioni con velocità di rapido di 50/60 m/min.
 
ASSI:
I tre assi x, y, z sono comandati da motori brushless in corrente alternata senza spazzole per cui non richiedono nessuna manutenzione. Una risposta nelle rampe di accelerazione immediata ci consente di raggiungere i 60 m/min in pochi millesimi di secondo. La trasmissione del moto avviene attraverso viti a ricircolazione di sfere rettificate, e con chiocciola precaricata.
 
TESTA DI MANDRINO:
Ha una struttura monolitica, fusa in ghisa meccanica, ed è centrata tra le guide del montante sul quale scorre. Al suo interno l’albero mandrino supportato da coppie di cuscinetti a contatto obliquo, di alta precisione precaricati. E disponibile come opzione il refrigerante dal centro del mandrino form A con l’alta pressione. La velocità di rotazione del mandrino è 10.000 - 15.000 o 24.000 giri ed è comandata da un motore in corrente alternata brushless con variazione automatica della frequenza. Il motore mandrino è dotato di encoder per consentire l’esecuzione della maschiatura rigida e cioè l’impiego di utensili a maschiare senza l’ausilio di mandrini compensati. La pulizia del cono di attacco sul naso del mandrino è garantita da un potente getto d’aria che avviene in fase di aggancio.
 
CAMBIO UTENSILI:
Il sistema di cambio automatico degli utensili è costituito da un magazzino del tipo “a stella” posizionato frontalmente, la capienza del magazzino è di 21 posti. Questo tipo di cambio utensile a disco posizionato frontalmente permette di effettuare il cambio utensile velocemente senza l’ausilio del braccio scambiatore. La testa si posiziona verticalmente nella zona del magazzino porta utensili e mentre la testa risale verso il punto prestabilito automaticamente deposita l’utensile in utilizzo; il magazzino ruota posizionando il nuovo utensile che viene agganciato automaticamente mentre la testa ritorna sul pezzo da lavorare alla velocità di 60 m/min. Il cambio utensile è molto veloce; sono necessari solo 1,07 secondi per effettuarlo. Inoltre per minimizzare il tempo di non contatto utensile con il pezzo da lavorare il cambio utensile ed il movimento degli assi è controllato ed avviene simultaneamente.
 
CAMBIO PALLET:
Il cambio pallets di tipo rotante a due posizioni fisse, sulla tavola stessa sono ricavati contrapposti di 180° le sedi per il fissaggio delle tavole da 650 x 450 sulle quali vengono staffati i pezzi da lavorare. Le due posizioni sono rispettivamente: posizione interna alla macchina: posiz. di lavoro; posizione esterna alla macchina: posiz. di carico/scarico. Con questo sistema si eliminano i tempi passivi di carico scarico pezzi in quanto queste operazioni vengono eseguite in tempo mascherato e cioè finché la macchina lavora. La posizione esterna è separata dalla posizione interna da un riparo che ruota assieme al cambio pallet.
 
IMPIANTO DI REFRIGERAZIONE UTENSILI E EVACUAZIONE TRUCIOLO (OPZIONALE):
E’ completo di vasca di raccolta del truciolo e del liquido refrigerante, pompa e tubazioni per la refrigerazione degli utensili e per la pulizia delle protezioni telescopiche dai trucioli evacuati assieme al liquido refrigerante. All’interno del corpo macchina un sistema a coclea rimuove il truciolo e lo deposita sul convogliatore a tappeto per la raccolta ed evacuazione dello stesso. Come opzione è disponibile un sistema filtrante a cartuccia che viene abbinato alla pompa alta pressione e refrigerante dal centro del mandrino form A.
 
IMPIANTO ELETTRICO ELETTRONICO:
L’impianto, integrato con il CNC della macchina, è completo di armadio a tenuta stagna contenente tutta l’apparecchiatura, tutti i comandi nonché l’unità di governo, sono piazzati a bordo macchina.  Un sistema che mantiene la temperatura costante all’interno dello stesso è standard con il principio di scambio aria – aria, mentre è opzionale il condizionatore.
 
IMPIANTO LUBIFRICAZIONE AUTOMATICA:
Comprende la centralina di lubrificazione, dotata di un temporizzatore e una serie di dosatori per la lubrificazione automatica di: guide di scorrimento - viti a ricircolo di sfere - cuscinetti. Centralina idraulica dotata di frigorifero per mantenere la temperatura costante dello stesso atta al funzionamento di tutti gli apparati idraulici.

ALTRI CENTRI DI LAVORO - Verticali